0172 423127 351 7870610
Tutti i nostri viaggi

GRAN TOUR FRIULI VENEZIA GIULIA

Udine, Spilimbergo, San Daniele del Friuli, Gemona e Venzone, Pordenone, Trieste, Gorizia, Cividale del Friuli

È una terra di confine, ricca di patrimoni naturali e con importanti testimonianze storiche e culturali; una terra ricchissima di prodotti tipici e tradizionali che ben si adattano alla gran varietà di cucine. Il Friuli-Venezia Giulia ha rappresentato per secoli la porta d’Italia: dalle invasioni barbariche a quelle turche sino all’impero austroungarico e tutte queste culture e tradizioni hanno lasciato un segno, anche nelle abitudini alimentari della regione.

Riepilogo

Durata
7 giorni / 6 notti
Viaggio in

Quota

€ 1250

Extra
  • Supplemento camera singola € 200
Numero minimo partecipanti: 35

Per informazioni

Chiamaci ai numeri

Bra 0172 423127 Fossano 0172 60484


Condividi

Partenze e quote di partecipazione

Partenza il
3 luglio 2021 03/07/21
Arrivo il
9 luglio 2021 09/07/21
Quota
€ 1250
 
Confermata

Quota individuale
€ 1250

Extra
Supplemento camera singola € 200

Programma

Ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in bus per Udine. Arrivo e check-in nelle camere riservate e pranzo in hotel. Subito dopo il pranzo incontro con la guida e visita della città. Udine la città dal fascino veneziano considerata la storica capitale del Friuli, circondata da verdi alture, la località è deliziosa e piccola, con un’atmosfera vivace, accattivanti piazze medioevali, edifici gotici e rinascimentali. Il cuore della città è la Piazza della libertà definita la più bella piazza veneziana sulla terraferma; piazza Matteotti “o delle Erbe” è il luogo di ritrovo degli udinesi che, tutta contornata da portici, sembra un salotto a cielo aperto. Il centro storico possiede palazzi con capolavori del Tiepolo, come il palazzo Patriarcale, ma anche delle osterie tipiche. Udine si ammira anche dal colle su cui si erge l’antico Castello: da lì lo sguardo spazierà sui tetti rossi della città, per poi volare sulla corona di colline e montagne. Tempo libero “consigliamo aperitivo in tipica osteria per gustare un tajut, il bicchiere di vino Friulano”. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Dopo la colazione in hotel partenza per Spilimbergo. Incontro con la guida e inizio delle visite. Incantevole borgo d’arte in provincia di Pordenone, viene anche definita la “città del Mosaico” per la sua antica tradizione e per la rinomata Scuola Mosaicisti del Friuli. La città, che ha origini medievali ed in piccole parti conserva ancora la cinta muraria circondata nel verde della piana, ha preservato intatta l’antica pianta urbanistica. Proseguimento per San Daniele del Friuli. Adagiato su una collina, San Daniele è il centro principale del Friuli Collinare: da qui si gode di panorami infiniti su dolci distese di colline. La cittadina è considerata una delle perle del Friuli, conosciuta a livello internazionale per la produzione della trota affumicata e soprattutto di un prosciutto dal sapore inimitabile, frutto di una tradizione millenaria e di un microclima unico. Resterete abbagliati dal bianco del Duomo settecentesco e dagli affreschi dell'ex Chiesa di Sant'Antonio Abate, il più bel ciclo rinascimentale della regione, tanto da farle guadagnare l'appellativo di "piccola Sistina del Friuli". Pranzo e visita di un prosciuttificio. Nel pomeriggio proseguimento per Gemona e Venzone. Simbolo del carattere friulano, tenace e laborioso, Gemona, adagiata alle pendici delle Prealpi Giulie, è una delle più belle località storiche del Friuli e nel suo centro storico di origine medioevale custodisce preziosi tesori. Nel suo cuore antico spicca maestoso il Duomo di Santa Maria Assunta dalle architetture romanico-gotiche, che si mostra in tutta la sua bellezza a chi arriva dalla suggestiva Via Bini, i cui palazzi sono stati restaurati mantenendo l'aspetto originario, talvolta recuperando e mettendo in luce splendidi affreschi. Uno di questi palazzi è il meraviglioso Palazzo Elti sede del Museo Civico. Venzone è il borgo fortificato meglio conservato, esempio straordinario di restauro architettonico e artistico, raso al suolo dal terremoto nel 1976 e riscostruito pietra su pietra esattamente com’era, infatti ancora oggi possiamo ammirare le grandi mura circondate da un fossato, le tre porte d’accesso di cui una, la Porta di San Genesio, conserva ancora la torre di guardia. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per la visita di Pordenone. Arrivo e incontro con la guida e inizio delle visite. Pordenone è una città bella, moderna, curiosa e divertente: è anche un bellissimo centro storico che si può percorrere a piedi per lasciarsi sedurre dall'eleganza dei palazzi dipinti e di porticati, dalla poesia degli affreschi che svelano la storia della città. Pordenone è anche la città che ha dato i natali a Giovanni Antonio de Sacchis (1484-1539), detto il Pordenone, il più grande pittore friulano del Rinascimento. Dall'antico Palazzo del Comune, inizia corso Vittorio Emanuele II, l'antica Contrada Maggiore, elegante via con lunghi portici, palazzi di grande interesse artistico, vetrine curate e caffè accoglienti. Pranzo in ristorante. Proseguimento in bus per Sacile, il "Giardino della Serenissima" così viene definita per le sue atmosfere veneziane dove le architetture convivono armoniosamente: gli eleganti palazzi, spesso in stile lagunare, si specchiano nelle acque del fiume Livenza. Imperdibili il Duomo di San Nicolò, patrono della città e Santo della navigazione fluviale, e la Chiesetta della Madonna della Pietà e Piazza del Popolo, su cui si affacciano bellissimi edifici porticati. Numerosissimi i palazzi cinquecenteschi che rendono Sacile città rinascimentale per eccellenza. Al termine delle visite rientro in hotel a Udine per la cena e il pernottamento. (Prevista Cena tipica Friulana e Vini Doc in abbinamento)

Dopo la prima colazione in hotel carico dei bagagli e partenza per la visita di Aquileia definita la “seconda Roma” per il ruolo svolto nell’antichità e per la ricchezza delle sue testimonianze archeologiche. Famosa per gli scavi archeologici e medievali. Di notevole importanza la Basilica Patriarcale di Santa Maria Assunta, con i suoi preziosi mosaici che ricoprono il suo pavimento è la culla del Cristianesimo in Italia. (Ingresso e visita della Basilica, Affreschi e Cripte). Pranzo in ristorante. Trasferimento a Palmanova, bell’esempio di città fondazione ancora intatta nella propria forma di stella a nove punte, è uno dei più importanti modelli di architettura militare in età moderna: una struttura fortificata organizzata su tre cerchie difensive e un tessuto urbano disposto su assi radiali. L’accesso alla città è consentito dalle tre Porte: Porta Udine, Porta Cividale e Porta Aquileia. Continuazione del viaggio in direzione Trieste e breve visita al Sacrario di Redipuglia dedicato ai caduti della Grande Guerra. Quest’opera detta anche "Sacrario dei Centomila” custodisce i resti di 100.187 soldati caduti nelle zone circostanti. La struttura è composta da vari livelli e rappresenta simbolicamente l’esercito, alla guida del proprio comandante. Arrivo in hotel a Trieste, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

Dopo la prima colazione incontro con la guida e inizio delle visite della città. Inizieremo con la bella Piazza Unità d’Italia, la più grande d’Europa, aperta sul mare e incorniciata dal Palazzo barocco Pitteri e dal Palazzo comunale. Svetta una fontana allegorica del 1750 dominata da statue. Sull’alto dell’omonimo colle sorge la cattedrale di S. Giusto, costruita nel 300 dall’unione di due precedenti basiliche antiche. Pranzo in ristorante/hotel. Dopo il pranzo imbarco sul battello di linea per raggiungere, a pochi km da Trieste, Grignano, piccola località balneare che regala la bellezza mozzafiato del Castello di Miramare e la splendida Riserva Naturale marina. Visita del Parco di Miramare, che con i suoi ventidue ettari di superficie, è il risultato dell’impegnativo intervento di Massimiliano d’Asburgo sul promontorio roccioso di Grignano, il quale aveva in origine l’aspetto di una landa carsica quasi del tutto priva di vegetazione. Spiegazione esterna dell’interno del castello e ingresso individuale (causa restrizioni Covid19). Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Dopo la prima colazione in hotel, incontro con la guida e inizio delle visite. Partenza per Gorizia, dove si respira l’atmosfera tipica di una città di confine: nella piazza Transalpina, fino al 2004 fisicamente divisa in due parti, si passeggia con un piede in Italia e uno in Slovenia. Il castello medioevale è il cuore e il simbolo della città: da qui la vista spazia sulle dolci distese di colli e su tutta Gorizia, dove convivono in modo armonioso architetture medievali, barocche e ottocentesche. Da Gorizia proseguiamo lungo la linea di confine per intraprendere la suggestiva strada del Vino e delle ciliegie. Siamo nella zona del Collio, una delle principali zone doc della regione, rinomata soprattutto per i suoi vini bianchi. Il più conosciuto è sicuramente l’autoctono “Friulano”. Si passerà attraverso tutta una serie di località collinari tutte ricoperte da vigneti anche se in passato rinomate per le distese di frutteti. Sosta per la Degustazione in cantina e pranzo. Proseguimento per Cividale del Friuli e visita della città. Cividale del Friuli, attraversata dal fiume Natisone, coniuga l’essenza e le caratteristiche del borgo raccolto e raffinato al frizzante spirito cittadino: sito Unesco per l’antica presenza longobarda, culturalmente vivace e proiettata al futuro, vi accoglierà con i suoi preziosi gioielli, il Monastero di S. Maria in Valle, il Tempietto Longobardo, il museo Cristiano e quello archeologico. Al termine trasferimento in hotel per la cena e il pernottamento.

Dopo la prima colazione in hotel, carico dei bagagli e partenza per Grado. Incontro con la guida e inizio delle visite. Sospesa tra la terra e il mare, Grado sorge in mezzo alla più settentrionale delle lagune dell’Adriatico e vanta oltre 1600 anni di storia, tutt’ora visibile percorrendo le calli dell’antico castrum romano, in cui si trovano la Basilica di Sant’Eufemia e la Basilica di Santa Maria delle Grazie. Scenario incantevole d’indiscutibile bellezza e straordinaria ricchezza naturale, la laguna di Grado si estende su 90km quadrati e comprende due riserve naturali che ne custodiscono la biodiversità. Giro in battello per ammirare la laguna. Pranzo in ristorante. Al termine partenza per il viaggio di rientro, soste di servizio per la cena libera, arrivo nei luoghi di partenza previsto in serata.

La quota comprende

  • Viaggio in autobus GT riservato
  • Sistemazione in camera doppia in hotel 4 stelle
  • Trattamento di pensione completa
  • Bevande ai pasti
  • Visita e degustazione Prosciutteria San Daniele
  • Visita e degustazione di vino in cantina “Collio Italiano”
  • Tkt (solo andata) battello di linea Grignano – Castello di Miramare
  • Tkt A/R battello giro laguna Grado
  • Ingresso al Castello di Miramare € 11.50
  • Ingresso alla Basilica Patriarcale di Santa Maria Assunta Aquileia, € 4,00
  • Accompagnatore d’agenzia
  • Visite come da programma
  • Radioguide per tutta la durata del tour
  • Assicurazione medico bagaglio a norma di legge e copertura COVID19 che include “rientro anticipato alla propria residenza e/o prolungamento del soggiorno”
  • Organizzazione tecnica agenzia

La quota non comprende

  • Tassa di soggiorno (se prevista da pagare in loco)
  • Ingressi non menzionati ne “la quota comprende”
  • Mance ed extra di carattere personale
  • Assicurazione annullamento da richiedere all’atto della prenotazione
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne ”la quota comprende”

Punti di carico

Potete iniziare il vostro viaggio dai seguenti luoghi:

  • Deposito BMC – Via Trento Trieste 10, Roreto di Cherasco
  • Bra – Piazza Giolitti, lato Croce Rossa
  • Alba – Piazzale Cimitero
  • Fossano – Stazione FS
  • Eventuali altri punti di carico su richiesta e soggetti a riconferma

Note

  • Acconto 25% all’atto della prenotazione – Saldo 10 giorni prima della partenza
  • ZERO PENALI fino a 15 giorni lavorativi prima della partenza
I nostri tour e soggiorni sono organizzati tenendo in considerazione le più ampie misure di sicurezza. Autobus dotati di sistema di climatizzazione avanzato con flussi e ricambio d'aria regolare, sanificati giornalmente, distanze di sicurezza a bordo, misurazione temperatura all’imbarco, obbligo di mascherina e gel disinfettante a disposizione. Hotel e ristoranti selezionati in base all’osservanza delle misure di sicurezza previste.
Durata
7 giorni / 6 notti
Viaggio in

Quota

€ 1250

Extra
  • Supplemento camera singola € 200
Numero minimo partecipanti: 35

Per informazioni

Chiamaci ai numeri

Bra 0172 423127 Fossano 0172 60484


Condividi

GRAN TOUR FRIULI VENEZIA GIULIA

Udine, Spilimbergo, San Daniele del Friuli, Gemona e Venzone, Pordenone, Trieste, Gorizia, Cividale del Friuli

È una terra di confine, ricca di patrimoni naturali e con importanti testimonianze storiche e culturali; una terra ricchissima di prodotti tipici e tradizionali che ben si adattano alla gran varietà di cucine. Il Friuli-Venezia Giulia ha rappresentato per secoli la porta d’Italia: dalle invasioni barbariche a quelle turche sino all’impero austroungarico e tutte queste culture e tradizioni hanno lasciato un segno, anche nelle abitudini alimentari della regione.

Partenze e quote di partecipazione

Partenza
3 luglio 2021
 
Durata
7 giorni / 6 notti
Quota individuale 
 € 1250
Extra
Supplemento camera singola
€ 200

Programma

Giorno 1: PARTENZA – UDINE

Ritrovo dei partecipanti nei luoghi convenuti e partenza in bus per Udine. Arrivo e check-in nelle camere riservate e pranzo in hotel. Subito dopo il pranzo incontro con la guida e visita della città. Udine la città dal fascino veneziano considerata la storica capitale del Friuli, circondata da verdi alture, la località è deliziosa e piccola, con un’atmosfera vivace, accattivanti piazze medioevali, edifici gotici e rinascimentali. Il cuore della città è la Piazza della libertà definita la più bella piazza veneziana sulla terraferma; piazza Matteotti “o delle Erbe” è il luogo di ritrovo degli udinesi che, tutta contornata da portici, sembra un salotto a cielo aperto. Il centro storico possiede palazzi con capolavori del Tiepolo, come il palazzo Patriarcale, ma anche delle osterie tipiche. Udine si ammira anche dal colle su cui si erge l’antico Castello: da lì lo sguardo spazierà sui tetti rossi della città, per poi volare sulla corona di colline e montagne. Tempo libero “consigliamo aperitivo in tipica osteria per gustare un tajut, il bicchiere di vino Friulano”. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Giorno 2: SPILIMBERGO – SAN DANIELE DEL FRIULI – GEMONA E VENZONE

Dopo la colazione in hotel partenza per Spilimbergo. Incontro con la guida e inizio delle visite. Incantevole borgo d’arte in provincia di Pordenone, viene anche definita la “città del Mosaico” per la sua antica tradizione e per la rinomata Scuola Mosaicisti del Friuli. La città, che ha origini medievali ed in piccole parti conserva ancora la cinta muraria circondata nel verde della piana, ha preservato intatta l’antica pianta urbanistica. Proseguimento per San Daniele del Friuli. Adagiato su una collina, San Daniele è il centro principale del Friuli Collinare: da qui si gode di panorami infiniti su dolci distese di colline. La cittadina è considerata una delle perle del Friuli, conosciuta a livello internazionale per la produzione della trota affumicata e soprattutto di un prosciutto dal sapore inimitabile, frutto di una tradizione millenaria e di un microclima unico. Resterete abbagliati dal bianco del Duomo settecentesco e dagli affreschi dell'ex Chiesa di Sant'Antonio Abate, il più bel ciclo rinascimentale della regione, tanto da farle guadagnare l'appellativo di "piccola Sistina del Friuli". Pranzo e visita di un prosciuttificio. Nel pomeriggio proseguimento per Gemona e Venzone. Simbolo del carattere friulano, tenace e laborioso, Gemona, adagiata alle pendici delle Prealpi Giulie, è una delle più belle località storiche del Friuli e nel suo centro storico di origine medioevale custodisce preziosi tesori. Nel suo cuore antico spicca maestoso il Duomo di Santa Maria Assunta dalle architetture romanico-gotiche, che si mostra in tutta la sua bellezza a chi arriva dalla suggestiva Via Bini, i cui palazzi sono stati restaurati mantenendo l'aspetto originario, talvolta recuperando e mettendo in luce splendidi affreschi. Uno di questi palazzi è il meraviglioso Palazzo Elti sede del Museo Civico. Venzone è il borgo fortificato meglio conservato, esempio straordinario di restauro architettonico e artistico, raso al suolo dal terremoto nel 1976 e riscostruito pietra su pietra esattamente com’era, infatti ancora oggi possiamo ammirare le grandi mura circondate da un fossato, le tre porte d’accesso di cui una, la Porta di San Genesio, conserva ancora la torre di guardia. Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Giorno 3: PORDENONE – SACILE – UDINE

Dopo la prima colazione in hotel, partenza per la visita di Pordenone. Arrivo e incontro con la guida e inizio delle visite. Pordenone è una città bella, moderna, curiosa e divertente: è anche un bellissimo centro storico che si può percorrere a piedi per lasciarsi sedurre dall'eleganza dei palazzi dipinti e di porticati, dalla poesia degli affreschi che svelano la storia della città. Pordenone è anche la città che ha dato i natali a Giovanni Antonio de Sacchis (1484-1539), detto il Pordenone, il più grande pittore friulano del Rinascimento. Dall'antico Palazzo del Comune, inizia corso Vittorio Emanuele II, l'antica Contrada Maggiore, elegante via con lunghi portici, palazzi di grande interesse artistico, vetrine curate e caffè accoglienti. Pranzo in ristorante. Proseguimento in bus per Sacile, il "Giardino della Serenissima" così viene definita per le sue atmosfere veneziane dove le architetture convivono armoniosamente: gli eleganti palazzi, spesso in stile lagunare, si specchiano nelle acque del fiume Livenza. Imperdibili il Duomo di San Nicolò, patrono della città e Santo della navigazione fluviale, e la Chiesetta della Madonna della Pietà e Piazza del Popolo, su cui si affacciano bellissimi edifici porticati. Numerosissimi i palazzi cinquecenteschi che rendono Sacile città rinascimentale per eccellenza. Al termine delle visite rientro in hotel a Udine per la cena e il pernottamento. (Prevista Cena tipica Friulana e Vini Doc in abbinamento)

Giorno 4: AQUILEIA – PALMANOVA – SACRARIO DI REDIPUGLIA – TRIESTE

Dopo la prima colazione in hotel carico dei bagagli e partenza per la visita di Aquileia definita la “seconda Roma” per il ruolo svolto nell’antichità e per la ricchezza delle sue testimonianze archeologiche. Famosa per gli scavi archeologici e medievali. Di notevole importanza la Basilica Patriarcale di Santa Maria Assunta, con i suoi preziosi mosaici che ricoprono il suo pavimento è la culla del Cristianesimo in Italia. (Ingresso e visita della Basilica, Affreschi e Cripte). Pranzo in ristorante. Trasferimento a Palmanova, bell’esempio di città fondazione ancora intatta nella propria forma di stella a nove punte, è uno dei più importanti modelli di architettura militare in età moderna: una struttura fortificata organizzata su tre cerchie difensive e un tessuto urbano disposto su assi radiali. L’accesso alla città è consentito dalle tre Porte: Porta Udine, Porta Cividale e Porta Aquileia. Continuazione del viaggio in direzione Trieste e breve visita al Sacrario di Redipuglia dedicato ai caduti della Grande Guerra. Quest’opera detta anche "Sacrario dei Centomila” custodisce i resti di 100.187 soldati caduti nelle zone circostanti. La struttura è composta da vari livelli e rappresenta simbolicamente l’esercito, alla guida del proprio comandante. Arrivo in hotel a Trieste, sistemazione nelle camere, cena e pernottamento.

Giorno 5: TRIESTE – GRIGNANO – CASTELLO DI MIRAMARE

Dopo la prima colazione incontro con la guida e inizio delle visite della città. Inizieremo con la bella Piazza Unità d’Italia, la più grande d’Europa, aperta sul mare e incorniciata dal Palazzo barocco Pitteri e dal Palazzo comunale. Svetta una fontana allegorica del 1750 dominata da statue. Sull’alto dell’omonimo colle sorge la cattedrale di S. Giusto, costruita nel 300 dall’unione di due precedenti basiliche antiche. Pranzo in ristorante/hotel. Dopo il pranzo imbarco sul battello di linea per raggiungere, a pochi km da Trieste, Grignano, piccola località balneare che regala la bellezza mozzafiato del Castello di Miramare e la splendida Riserva Naturale marina. Visita del Parco di Miramare, che con i suoi ventidue ettari di superficie, è il risultato dell’impegnativo intervento di Massimiliano d’Asburgo sul promontorio roccioso di Grignano, il quale aveva in origine l’aspetto di una landa carsica quasi del tutto priva di vegetazione. Spiegazione esterna dell’interno del castello e ingresso individuale (causa restrizioni Covid19). Rientro in hotel per la cena e il pernottamento.

Giorno 6: GORIZIA – STRADA DEL COLLIO – CIVIDALE DEL FRIULI

Dopo la prima colazione in hotel, incontro con la guida e inizio delle visite. Partenza per Gorizia, dove si respira l’atmosfera tipica di una città di confine: nella piazza Transalpina, fino al 2004 fisicamente divisa in due parti, si passeggia con un piede in Italia e uno in Slovenia. Il castello medioevale è il cuore e il simbolo della città: da qui la vista spazia sulle dolci distese di colli e su tutta Gorizia, dove convivono in modo armonioso architetture medievali, barocche e ottocentesche. Da Gorizia proseguiamo lungo la linea di confine per intraprendere la suggestiva strada del Vino e delle ciliegie. Siamo nella zona del Collio, una delle principali zone doc della regione, rinomata soprattutto per i suoi vini bianchi. Il più conosciuto è sicuramente l’autoctono “Friulano”. Si passerà attraverso tutta una serie di località collinari tutte ricoperte da vigneti anche se in passato rinomate per le distese di frutteti. Sosta per la Degustazione in cantina e pranzo. Proseguimento per Cividale del Friuli e visita della città. Cividale del Friuli, attraversata dal fiume Natisone, coniuga l’essenza e le caratteristiche del borgo raccolto e raffinato al frizzante spirito cittadino: sito Unesco per l’antica presenza longobarda, culturalmente vivace e proiettata al futuro, vi accoglierà con i suoi preziosi gioielli, il Monastero di S. Maria in Valle, il Tempietto Longobardo, il museo Cristiano e quello archeologico. Al termine trasferimento in hotel per la cena e il pernottamento.

Giorno 7: GRADO e LAGUNA – RIENTRO

Dopo la prima colazione in hotel, carico dei bagagli e partenza per Grado. Incontro con la guida e inizio delle visite. Sospesa tra la terra e il mare, Grado sorge in mezzo alla più settentrionale delle lagune dell’Adriatico e vanta oltre 1600 anni di storia, tutt’ora visibile percorrendo le calli dell’antico castrum romano, in cui si trovano la Basilica di Sant’Eufemia e la Basilica di Santa Maria delle Grazie. Scenario incantevole d’indiscutibile bellezza e straordinaria ricchezza naturale, la laguna di Grado si estende su 90km quadrati e comprende due riserve naturali che ne custodiscono la biodiversità. Giro in battello per ammirare la laguna. Pranzo in ristorante. Al termine partenza per il viaggio di rientro, soste di servizio per la cena libera, arrivo nei luoghi di partenza previsto in serata.

La quota comprende

  • Viaggio in autobus GT riservato
  • Sistemazione in camera doppia in hotel 4 stelle
  • Trattamento di pensione completa
  • Bevande ai pasti
  • Visita e degustazione Prosciutteria San Daniele
  • Visita e degustazione di vino in cantina “Collio Italiano”
  • Tkt (solo andata) battello di linea Grignano – Castello di Miramare
  • Tkt A/R battello giro laguna Grado
  • Ingresso al Castello di Miramare € 11.50
  • Ingresso alla Basilica Patriarcale di Santa Maria Assunta Aquileia, € 4,00
  • Accompagnatore d’agenzia
  • Visite come da programma
  • Radioguide per tutta la durata del tour
  • Assicurazione medico bagaglio a norma di legge e copertura COVID19 che include “rientro anticipato alla propria residenza e/o prolungamento del soggiorno”
  • Organizzazione tecnica agenzia

La quota non comprende

  • Tassa di soggiorno (se prevista da pagare in loco)
  • Ingressi non menzionati ne “la quota comprende”
  • Mance ed extra di carattere personale
  • Assicurazione annullamento da richiedere all’atto della prenotazione
  • Tutto quanto non espressamente indicato ne ”la quota comprende”

Punti di carico

  • Deposito BMC – Via Trento Trieste 10, Roreto di Cherasco
  • Bra – Piazza Giolitti, lato Croce Rossa
  • Alba – Piazzale Cimitero
  • Fossano – Stazione FS
  • Eventuali altri punti di carico su richiesta e soggetti a riconferma

Note

  • Acconto 25% all’atto della prenotazione – Saldo 10 giorni prima della partenza
  • ZERO PENALI fino a 15 giorni lavorativi prima della partenza
I nostri tour e soggiorni sono organizzati tenendo in considerazione le più ampie misure di sicurezza. Autobus dotati di sistema di climatizzazione avanzato con flussi e ricambio d'aria regolare, sanificati giornalmente, distanze di sicurezza a bordo, misurazione temperatura all’imbarco, obbligo di mascherina e gel disinfettante a disposizione. Hotel e ristoranti selezionati in base all’osservanza delle misure di sicurezza previste.